Sai che anche in pasticceria usiamo il sale? 

Il sale all’interno di un laboratorio di pasticceria è un argomento apparentemente semplice, quasi banale, ma approfondendo ci rendiamo conto di tanti spunti interessanti per le nostre dolci ricette.

Sappiamo già che il sale sia un ottimo insaporitore dei nostri piatti e un metodo di conservazione alimentare, ma in pasticceria cosa c’entra?

Anche nel nostro settore il sale ricopre un ruolo importante e ci offre tantissimi vantaggi nella realizzazione di dolci. Infatti, è un ottimo esaltatore di sapidità, conferisce gradevolezza al gusto dei cibi preparati, e grazie ad esso le nostre papille gustative riescono a percepire il sapore piacevole tipico dei nostri dolci. 

In altre parole, completa il sapore della nostra pasta frolla, i dolci lievitati o da colazione. Così come il sale aggiunto nella crema pasticcera o in un qualsiasi altro dolce ne esalterà il gusto e le note aromatiche. 

Inoltre, per continuare a esaltare il sale nella realizzazione di prodotti dolciari, negli ultimi anni abbiamo visto e apprezzato l’introduzione di cioccolatini, salse, gelati e praline con l’aggiunta di diverse tipologie di sale – basti pensare al gustoso gelato al caramello salato.

Vantaggi del sale nella pasta lievitata

Il sale, oltre ad esaltare il sapore di un dolce, è soprattutto un elemento importantissimo nella lievitazione.

L’aggiunta di sale, in percentuali moderate e aggiunto in un secondo momento per non contrastare il lavoro del lievito, migliora la resistenza e l’elasticità della pasta e attenua la formazione del glutine, oltre al fatto che è in grado di ottimizzare i tempi d’impasto e portare alla creazione di impasti ben lievitati, voluminosi e leggeri.

Ecco spiegato il sapore delizioso dei nostri dolci che ti accompagnano da sempre nelle tue più belle occasioni! 

No menu locations found.